Guillotine Therapy
avoir bien rebondi - Version imprimable

+- Guillotine Therapy (http://forums.guillotine-therapy.fr)
+-- Forum : Salle de Conférence (http://forums.guillotine-therapy.fr/forum-1.html)
+--- Forum : Accueil (http://forums.guillotine-therapy.fr/forum-2.html)
+--- Sujet : avoir bien rebondi (/thread-5393.html)



avoir bien rebondi - Banning - 12-02-2019

Mezzo miglio prima del secondo checkpoint un'enorme pozza copriva la strada che stavamo correndo. Non volevo avere i piedi bagnati, quindi ho seguito un altro corridore su un diversivo attraverso una siepe e alcuni alberi prima di risalire su una siepe dall'altra parte della pozzanghera. Uno dei miei nuovi amici attraversò la pozzanghera, si slogò la caviglia su una buca e dovette ritirarsi al checkpoint.

Le miglia seguenti furono una sfocatura di corsa con persone diverse. Tutti erano desiderosi di arrivare al canale dove la parte di navigazione della corsa sarebbe finita e potremmo semplicemente seguire il percorso di rimorchio a Londra e il traguardo. Nike Air Max 90 Mujer Abbiamo attraversato la M25 e abbiamo avuto la sensazione che Londra Nike Air Pegasus 83 Hombre si stesse avvicinando. Non molto tempo dopo abbiamo visto un autobus londinese diretto a Ruislip che ha attirato un piccolo sibilo da alcuni dei corridori che stavo seguendo.

Quando finalmente abbiamo raggiunto il canale, i piccoli branchi in cui stavamo correndo per evitare di perderci hanno iniziato a diffondersi e stavo correndo da solo. Il checkpoint tre a circa 25,5 miglia è arrivato e ho mandato un messaggio ai miei amici che avevano programmato di arrivare al traguardo per rivalutare il mio orario di arrivo. Avevo ancora molta strada da fare, ma 10 ore sembravano uno scenario peggiore. Ho mangiato un panino, preso un po 'di paracetamolo e ho inserito le cuffie pronte per correre più lontano di prima.

A 30 miglia sorrisi tra me e me, qualunque cosa accadesse ora, ero in un territorio ultra. Mi sentivo bene le gambe e, come il resto della giornata, ho lasciato che facessero Nike Air Presto Hombre le loro cose, non pensando davvero al ritmo. La mia anca e il mio ginocchio avevano smesso di farmi male e stare sul piatto del canale accelerava il passo.

Ero stato avvisato da diversi corridori che avevano già corso la gara prima di cercare il ponte bianco e il cartello che indicava Paddington. è stata l'unica parte nella seconda metà in cui è possibile perdersi. Quando è arrivato, le 13,5 miglia a Paddington mi hanno dato una spinta: ce l'avrei fatta. Da qui in poi il mio ritmo è aumentato. Mi sono costretto a camminare, a volte per 10 secondi a volte 30, ogni volta che il mio orologio ha emesso un segnale acustico per indicare un altro miglio andato, che ha rotto la monotonia del canale.

Come puoi vedere, i miei tempi sono peggiorati progressivamente, ma anche i corsi sono stati progressivamente più impegnativi. Mi piacerebbe essere rimbalzato subito dopo il mio 3:37 PR a dicembre e inchiodato il mio sub 3:30 poco dopo,Nike Air Max 2017 Hombre o anche aver strappato un PR intorno alle 3:33. Ciò mi darebbe qualcosa su cui appendere il cappello, per così dire. Ma ho avuto difficoltà all'inizio dell'anno e l'ho spinto un po 'troppo nel tentativo di ottenere qualcosa per cui il mio corpo non era pronto. Ciò ha portato al mio DNS lo scorso fine settimana alla Mezza maratona di Livermore e alla mia decisione di facilitare il mese di aprile.

Le mie miglia erano abbastanza buone. Ne ho crackati 100 ogni mese, il che è sempre fantastico. Con una gara a gennaio e il 2 a marzo ci sono state settimane affusolate insieme a me che ho preso la maggior parte delle ultime due settimane libere. Mi piacerebbe avvicinare le mie miglia mensili a 150 al mese, ma sicuramente si tratterà di qualità unita a quantità.

Ho superato alcuni corridori, una donna mi ha chiamato "Hai intenzione di rompere 10 ore" e non è stato fino a quando sono stato a poche centinaia di metri lungo il percorso che ho capito che doveva aver conosciuto me e la mia sopravvalutazione da qui (mi dispiace non essermi Nike Air Max Tn Femme fermato, e piacere di conoscerti brevemente).

Con "Let it go" di Frozen che mi risuona nelle orecchie, ho fatto una curva sul canale e ho potuto vedere lo skyline di Londra. Lo Shard, la BT Tower e la Trellick Tower a Paddington sembravano abbastanza vicini da toccarsi. Mi sentivo un po 'emozionato che tutto sarebbe finito molto presto. E poi lo è stato.

Ho finito in 7 ore e 39 minuti, molto più velocemente di quanto Adidas Nmd Mujer mi aspettassi e senza Nike Air Max Tavas Mujer mai desiderare che finisse. Ho avuto una bellissima giornata. Ho raccolto la mia medaglia e mi sono unito agli altri nel pub per alcune pinte da festeggiare.